Fabio Garnero

Fabio Garnero nasce e vive con la sua famiglia nella storica città di Saluzzo. Architetto di formazione, si specializza in gnomonica, l’arte di costruire gli orologi solari, diventando uno dei massimi esponenti del settore e restauratore. Ha curato la pubblicazione di diversi volumi e testi divulgativi sulle meridiane; la sua prima pubblicazione descrive il patrimonio artistico delle porte della sua città.

Luca Gallo

Luca Gallo nasce a Torino nei meravigliosi anni Settanta. Laureato in Lettere moderne, ha lavorato come istruttore di nuoto a Ischia, come insegnante di Italiano a Lisbona e come educatore professionale a Torino. Nel 2009 pubblica con Intermezzi editore Come l’insalata sotto la neve. Nel 2012 lo stesso editore dà alle stampe Prossima fermata Trambusto. Nel 2020 esce il libro per bambini Le mirabolanti avventure di un cagnetto di campagna.

Marco Rotundo

Marco Rotundo ha 41 anni e vive a Catanzaro da sempre, dove svolge la professione di imprenditore. Sposato con Marika, ha due bambini di 5 e 10 anni. Ama leggere, soprattutto testi storici e classici della letteratura. In passato ha scritto brevi racconti gialli. L’Ombra è il suo primo romanzo.

Amerigo Fanella

Amerigo Fanella è un giovane autore di racconti che ha deciso, a 38 anni, di dedicarsi seriamente alla scrittura. Fin da adolescente ha nutrito un forte interesse per letteratura, scrittura e lettura. Ha partecipato a svariati Premi Letterari e Concorsi Nazionali, classificandosi primo al Premio Internazionale “Città di Latina 2019”, nella sezione Racconti brevi, con il suo Rosso Vermiglio. Recentemente, lo stesso racconto ha ottenuto il secondo
posto nel Concorso Letterario Internazionale “Marguerite Yourcenar”. Dopo aver conseguito l’attestato come Redattore Editoriale presso la Casa editrice Armando Curcio Editore, collabora attualmente con la stessa nel lavoro di editing di libri classici. C’è tempo è il suo romanzo d’esordio.

Gianluca Bordiga

Gianluca Bordiga nasce a Brescia il 3 febbraio 1963, i suoi genitori sono entrambi di Bagolino. Cresce nella frazione di Ponte Caffaro, nell’abitazione paterna. Indispensabili necessità di sostegno alla famiglia lo inducono a lavorare subito dopo la scuola dell’obbligo come operaio in una tipografia. Il 19 agosto 1985 diviene Presidente della Pro Loco Ponte Caffaro, primo impegno pubblico che porta avanti ininterrottamente fino al maggio 2006. Nell’estate 1986, per la Pro Loco, organizza il primo Convegno sulle gravi problematiche
ambientali del lago d’Idro. Dal 2007 è Presidente dell’Associazione Amici della Terra lago d’Idro Valle Sabbia. Dal 2014 è Consigliere Nazionale dell’Associazione Amici della Terra Italia, riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente. Cofondatore nel 2020, è Presidente della Federazione del Tavolo delle Associazioni che amano il fiume Chiese ed il suo lago d’Idro. Fin dal 1985 non ha mai abbandonato l’attività volontaria in difesa dell’amato lago.

Carla Zicari

Carla Zicari nasce il 12 gennaio 1955 ad Altare in provincia di Savona. Nel 2019 si trasferisce a Genova. Da sempre amante della scrittura, per 40 anni si dedica ai ragazzi come insegnante alle Medie di Dego, in Val Bormida e in seguito al Liceo Calasanzio di Carcare con la cattedra di Lingua e Letteratura italiana e latina. In pensione ricomincia a scrivere, sebbene non avesse mai veramente smesso: vince alcuni concorsi letterari, fra
i quali “La poesia salva la vita” ad Asti, il “Rina Gatti” a Perugia e “Dimensione autore” a Torino. Il castagno di Napoleone, è la sua prima raccolta di racconti.

Fabrizio Sandretto

Fabrizio Sandretto, cieco dalla nascita, Nella sua vita ha avuto due interessi primari: la musica classica e le lingue.
Laureato in “Solistica” di pianoforte, entra da subito nel mondo concertistico della musica classica, oggi è un professionista che annovera più di 150 concerti. Nelle lingue si specializza in giapponese, tedesco e inglese. Traduce dal giapponese e dal tedesco.
È l’unico cieco nel mondo occidentale ad aver ottenuto il  Japanese Language Proficiency di terzo livello.
È autore de I quarantanove Otogibanashi del Giappone del nord (Ed. Angolo Manzoni) e dei Sette antichi racconti giapponesi (Ed. Voglino).

Sergio Vigna

Sergio Vigna, nato a Torino nel 1945, vive a S. Bernardino di Trana e dal 1999 scrive favole, racconti e romanzi. Ha composto il testo di una rappresentazione per ragazzi e da un suo romanzo è stato tratto un adattamento teatrale. Ha vinto alcuni premi letterari tra cui nel 2017 il nazionale di arti letterarie “Metropoli di Torino” con il libro Trabant 89 (ArabaFenice 2015). Inoltre ha pubblicato Prodigio a piè dell’Alpi (Lazzaretti editore 2007), La lunga strada (ArabaFenice 2012) e Damasco rosso (ArabaFenice 2018).

Simone Del Fiore

Simone Del Fiore nasce a Roma nel 1996. Oltre a scrivere romanzi, collabora come dialoghista, soggettista e sceneggiatore in vari progetti per il cinema e il teatro.
Lavora come editor e grafico freelance presso case editrici e case di produzione cinematografica.

Chiara Zanetti

Chiara Zanetti è nata nel 1987 a Garbagnate Milanese, un paese a Nord di Milano, dove tuttora risiede.
Dopo avere frequentato il liceo linguistico Falcone e Borsellino di Arese, ha proseguito a studiare Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Milano, conseguendo una laurea specialistica summa cum laude con una tesi su un drammaturgo maltese, Francis Ebejer.
Appassionata di giornalismo, fotografia, viaggi e scrittura, lavora per la testata Unfolding Roma, diretta da Emanuele Gambino.
Sempre a livello professionale, ha maturato diverse esperienze in Uffici stampa ed agenzie di comunicazione, nonché in qualità di HR Generalist presso varie agenzie di reclutamento.
Ad oggi, si accinge a cominciare un Master triennale in Counseling presso Aspic, aspirando a divenire arte terapeuta, magari proprio attraverso la scrittura creativa.
Testamento blu è la sua prima opera, edita da Echos Edizioni.